VITTORIALE DEGLI ITALIANI

Il Vittoriale degli Italiani è la dimora dello scrittore italiano Gabriele d’Annunzio (1863-1938) che si trova nel sobborgo di Gardone di Sopra.

Questo stravagante artista che per la sua aperta ammirazione del fascismo (ha ricevuto Mussolini nella sua villa) è ritenuto discutibile ha realizzato con l’aiuto dell’architetto Giancarlo Maroni (1893-1952) dal 1921 sul terreno della ex Villa Cargnacco dello storco dell’arte tedesco Heinrich (Henry) Thode un vasto parco. Nel 1920 lo stato italiano aveva confiscato questo terreno a Thode e in seguito regalato a D’Annunzio.

Il terreno di 10 ettari ospita oggi la casa e il parco di D’Annunzio, giardini, un teatro all’aperto e il mausoleo – l’attrazione maggiore è la nave da guerra nel giardino.